Ver 1


 Il Flamenco Della Doccia de Silvestri Daniele

fleche Commentaires [] fleche Note :
fleche Envoyer la tab à un(e) ami(e) fleche Tab envoyée par Guitariff fleche Soumettre une modification fleche 288 hits actuellement fleche Format imprimable
-->
Il Flamenco Della Doccia - Silvestri Daniele sur Guitariff.net
Il flamenco della doccia Intro: | E F E F | E F Sol F | (2v.) E F E E' bello stare qui a guardarti e quasi decifrarti F E in questi tuoi silenzi, in queste tue paure F Sol perché sono pure, perché sono belle F E F E F E F Sol F com'è bello, cara, stare insieme a te E F E E non devi giustificarti, non devi sforzarti F E non c'è alcun bisogno che tu sia diversa F Sol non mi passa neanche per la testa F E F E F E F Sol F di assillarti con i miei perché E F MI Certo, forse inizialmente, ti sarò sembrato E F un poco preoccupato, ma non era niente Sol e se ora non ti scoccia F E F E F E F Sol F credo che una doccia mi rilasserà E F E Lo vedi sono già più calmo, sono più sereno F E non c'è più veleno in queste mie parole F Sol sono queste mani che vanno da sole F E F E F E F Sol F forse un'altra doccia mi rilasserà E F E Comunque riflettendo meglio non si può negare F E F che la tua è una vera ostinazione, un'incapacità di dare Sol F E ti farebbe bene liberarti nell'intimità A9 Si4 F E Il mare, la luna, la brezza che porta la bruma A9 Si4 F E il fuoco, Baglioni, mi sembra funzioni ben poco con te A9 Si4 F E il vino, la cena e in tasca un porta fortuna A9 B ma niente, che roccia! F E sei solo una doccia per me E F E Credimi, non è del mio piacere che mi curo F E ti assicuro invece che sarai felice F Sol quando insieme avremo frantumato il muro F E F E F E F Sol F te lo dice uno, cara, che lo sa E F E E poi adesso è pure una questione di principio F E perché porco Giuda mi comincio a rompere F Sol di questo attendere per i tuoi scrupoli F E F E F E F Sol F non puoi pretendere la santità E F E Quindi non per obbligarti, nè per ricattarti F E F ma se non vuoi farti monaca di Monza non lasciarmi senza Sol F perché questa ignobile astinenza E F E F E F Sol F credo che mi ucciderà E F Insomma dammela, ti prego dammela E F non puoi tenertela, non puoi negarmela E F non è la favola di Cenerentola Sol F nemmeno al principe gli c'è voluta E F E F E F Sol F questa eternità E F E Non riesco neanche più a parlare cuccu bare bare F E F Cuccu bare cuccu bare bare cuccu cuccu cuccu bare bare Sol F E Me la devi (cuccu) dare (cuccu) per pietà A9 Si4 F E Il mare, la luna, la brezza che porta la bruma A9 Si4 F E il fuoco, Baglioni, mi sembra funzioni ben poco con te A9 Si4 F E il vino, la cena e in tasca un porta fortuna A9 B ma niente, che doccia! NB: Gli accordi scritti come FA e SOL in realta' sono: Fa4/7+: I II III |----------|----------|----------| |----------|----------|----------| |----------|----1-----|----------| |----------|----------|----3-----| |----------|----------|----2-----| |----------|----------|----------| Sol6: III IV V |----------|----------|----------| |----------|----------|----------| |----------|----1-----|----------| |----------|----------|----3-----| |----------|----------|----2-----| |----------|----------|----------| 1 = indice 2 = medio 3 = anulare